Navigazione veloce
Istituto Comprensivo Pellezzano > Concorso “Programma le regole

Concorso “Programma le regole

Il MIUR, in collaborazione con il CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica), ha avviato nell’anno scolastico 2014/2015 l’iniziativa “Programma il futuro” con l’obiettivo di fornire alle scuole e agli studenti una serie di strumenti semplici e accessibili per acquisire i concetti base dell’informatica e della programmazione (coding).

Come previsto anche nel Piano Nazionale Scuola Digitale, l’educazione al “pensiero computazionale” è fondamentale perché le nuove generazioni non si rapportino alle nuove tecnologie e ai relativi servizi come consumatori passivi e inconsapevoli, ma come cittadini informati e dotati di senso critico, e magari partecipi dello sviluppo di nuovi servizi e applicazioni.

L’obiettivo del concorso è quello di sensibilizzare i giovani studenti allo sviluppo del pensiero computazionale, fornendo loro l’opportunità di misurarsi con forme di espressione originali e stimolanti, e mettendoli in condizione di esprimere in modo creativo le loro idee e capacità.

Il concorso è rivolto alle classi delle Scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I e II grado statali e paritarie del territorio nazionale ed estero. Ogni singola classe, coordinata da un docente di riferimento per la partecipazione della classe al concorso, potrà partecipare con un solo elaborato.

Contenuto degli elaborati

Gli elaborati dovranno rappresentare una situazione in cui un insieme di regole guida l’evoluzione della situazione stessa ed essere obbligatoriamente sviluppati in riferimento ad una sola delle seguenti tematiche:

  •  l’ambiente
  • le relazioni sociali
  • lo sport

Nel seguito si descrivono, a puro titolo di esempio, alcune possibili situazioni per ognuna delle tematiche:

L’ambiente:

  •  Le regole per usare l’acqua senza sprechi
  •  Le regole per rispettare la natura quando si fa un picnic
  • Le regole per usare l’energia in modo appropriato

Le relazioni sociali:

  • Le regole di comportamento ad una festa
  • Le regole per stabilire una nuova amicizia
  • Le regole per capire se un compagno si comporta da bullo

Lo sport:

  • Le regole per rispettare gli avversari,
  • Le regole per vincere una partita,
  • Le regole per divertirsi mentre si gioca.

I partecipanti possono scegliere anche altre situazioni purché del tipo “Le regole per …” e pertinenti alla tematica selezionata per la partecipazione.

Istruzioni specifiche per gli elaborati della categoria TECNOLOGICA

Si tratta di un programma informatico sviluppato utilizzando l’ambiente di programmazione disponibile sulla piattaforma di code.org, secondo il grado di scuola di appartenenza della classe che partecipa:

  1. Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria (classi 1a e 2a): dovrà essere usato obbligatoriamente l’ambiente di programmazione disponibile a questo indirizzo:
  2. Scuola Primaria (classi 3a, 4a e 5a): dovrà essere usato obbligatoriamente l’ambiente di programmazione disponibile a questo indirizzo:
  3. Scuola Secondaria di I grado: dovrà essere usato obbligatoriamente l’ambiente di programmazione disponibile a questo indirizzo:

Istruzioni specifiche per gli elaborati della categoria TRADIZIONALE

L’elaborato dovrà obbligatoriamente contenere prima una sintetica descrizione della situazione che viene gestita, liberamente individuata all’interno della tematica scelta, e poi gli “algoritmi eseguibili”. Gli algoritmi NON devono essere espressi in un linguaggio di programmazione, ma in italiano, usando termini “semplici” che rendano la loro descrizione sintetica e sufficientemente precisa, in modo che chiunque li possa capire ed interpretare.

Per le modalità di invio consultare il sito Programma il Futuro – dettagli operativi


Valutazione e Selezione

Considerata l’importanza di coinvolgere una più vasta comunità sociale sull’argomento oggetto del concorso e data la prevedibile partecipazione di un gran numero di classi, una prima fase di valutazione degli elaborati sarà basata sul gradimento del pubblico. Nel periodo compreso tra il 20 e il 30 aprile 2017 sarà possibile esprimere il proprio gradimento attraverso la pagina del progetto “Programma il Futuro” dedicata al concorso

http://programmailfuturo.it/progetto/concorso-2017

Il voto di gradimento è aperto a tutti ed ognuno potrà votare tutti gli elaborati che ritiene meritevoli, ma non potrà votare più volte lo stesso elaborato. In una seconda fase di valutazione, la Commissione di cui all’articolo 8 esaminerà gli elaborati più graditi dal pubblico, in percentuale pari al 10% del totale, per determinare quelli ai quali assegnare le risorse disponibili.

Per esprimere il gradimento per un elaborato bisognerà cliccare sulla voce VOTA accanto ai dati identificativi dell’elaborato e poi confermare la scelta nella schermata di riepilogo. Gli elaborati saranno organizzati su pagine distinte per livello di scuola e tematica, il cui indirizzo verrà successivamente comunicato. Per individuare gli elaborati per cui votare saranno disponibili filtri di selezione.

…circolare MIUR